Queste preghiere ricordano l’Anno Paolino (28 giugno 2008 – 29 giugno 2009) indetto dal Papa per il bimillenario della nascita di San Paolo.

IN CAMMINO CON L’APOSTOLO DEI GENTILI

IL MISTERO DELLA VITA DI PAOLO

Ci rivolgiamo direttamente a te, apostolo Paolo.
Tu vedi con quanta presunzione
pretendiamo di penetrare
nel mistero della tua vita
che tu stesso hai ripensato in tanti anni.
Se lo facciamo è perché vogliamo conoscerti
attraverso la conoscenza di ciò che Dio
ha fatto in te, conoscere chi è Dio,
chi è Gesù Cristo, chi è Gesù per noi.
Noi sappiamo che tu, apostolo Paolo,
non rifiuti questo nostro desiderio;
anzi è il tuo desiderio.
Tu hai vissuto per questo,
hai sofferto e sei morto per questo.
E’ per la tua sofferenza e per la tua morte
che ora ti preghiamo.
Apri i nostri occhi
come il Signore ha aperto i tuoi,
perché comprendiamo
la potenza di Dio in te
e la potenza di Dio in noi.
Donaci di comprendere
ciò che tu eri
prima della conversione,
ciò che noi eravamo
prima che Dio ci chiamasse,
ciò che noi siamo
di fronte alla chiamata di Dio.
Anche a noi sia concesso, come a te, Paolo,
di portare il messaggio di Gesù con coraggio
e con libertà di parola e di spirito.

Carlo M. Martini



L’ESPERIENZA SPIRITUALE DI PAOLO

O Cristo, il rapporto di Paolo con te
è un rapporto vivo, concreto.
Egli vive una dipendenza continua da te, o Gesù.
La vita di Paolo,
così piena di opere e di travagli,
così ricca rapporti umani,
è ben poco in confronto
al suo rapporto con te, o Cristo.
La realtà più vera
nella vita di Paolo
è la tua presenza Gesù.
Essere a Corinto o ad Atene
è secondario;
quella che conta per lui
e determina ogni suo atto
è la sua unione con te.
La sua vera vita non è in quello che fa,
nei suoi viaggi continui,
nelle tribolazioni e persecuzioni che soffre;
la vita di Paolo ha il suo contenuto più vero
nel suo rapporto vivo con te, o Cristo;
in questo rapporto possiede
una stabilità, una unità mirabili.
Gli avvenimenti esteriori
possono manifestare qualcosa soltanto
di quella vita profonda che Paolo vive
nella sua comunione personale con te, Gesù.
Tu sei la vita vera di Paolo. Amen.

da un testo di Divo Barsotti


DONACI DI COMPRENDERE…..

Signore, tu tieni in mano ogni cosa.
Tu hai tenuto in mano la vita di Paolo
in maniera aperta e grandiosa
dal momento della sua conversione.
Tu non l’hai mai abbandonato
anche nei momenti difficili
in cui egli forse non sapeva
che cosa gli stava succedendo.
Tu ti sei manifestato a lui
con amore misericordioso
forse proprio là dove
stava per abbandonare il ministero.
Donaci di comprendere
la tua misericordia su di noi
perché possiamo, con fiducia,
accettare la tua guida,
credere nel significato provvidenziale
di ciò che è avvenuto
e avviene nella nostra esistenza cristiana.
A gloria tua, nella forza dello Spirito,
per intercessione di Maria
e di tutti i Santi. Amen.

Carlo M. Martini


PASSIO PAULI, PASSIO CHISTI

Tu conosci, Padre di misericordia,
quanto è importante per noi
la misteriosa comunione
con le sofferenze del Cristo.
Tu sai come ci è difficile,
lontana dalla nostra mentalità,
smentita continuamente
dal linguaggio quotidiano.
Per questo ti chiediamo umilmente,
insieme con Paolo, di aprirci gli occhi
della mente e del cuore
perché conosciamo Cristo,
la potenza della sua Risurrezione,
la comunicazione alle sue prove,
per poter con lui offrire la nostra vita
per il corpo di Cristo.
Illumina, o Signore, la nostra mente
perché possiamo comprendere
le parole della Scrittura,
riscalda il nostro cuore
perché avvertiamo che non sono lontane
ma, in realtà, le stiamo vivendo
e sono la chiave
della nostra esperienza presente,
della situazione di tante persone
oggi nel mondo.
Te lo chiediamo, Padre,
insieme con Maria, Madre addolorata,
con Paolo, per la gloria di Gesù,
morto e risorto per noi,
che vive e regna nella Chiesa
e nel mondo per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Carlo M. Martini


PAOLO, IL GRANDE CRISTIANO

Gesù, Paolo è l’uomo
che, “afferrato” da te,
ha trovato in te
il senso e il centro
della sua esistenza.
Per Paolo vivere è Cristo.
Senza di te,
Paolo è nessuno.
A te ha donato se stesso,
alla tua causa ha consacrato
tutta la vita
fino all’ultimo respiro.
Gesù, Paolo ha amato te
di un amore totale.
Per te è vissuto.
Per te ha sofferto.
Per te è morto: Amen.

 
Home | Articoli | Preghiere | Massime
Copyright © Tutti i diritti riservati.